Prepariamoci ad un Autunno di Salute

Condividi

Come affrontare questa nuova ondata di paura mista a rabbia e dolore, risentimento e intolleranza, che accompagna la proiezione di vita nei prossimi mesi sotto l’egida dello spauracchio della nuova ondata Covid 19 ?

Respirando. Sì respirando.

Oriente e Occidente sono d’accordo. Tutte le tecniche di prevenzione antiCovid che possiamo attuare individualmente prevendono la salvaguardia della condizione polmonare. Si parla di Riabilitazione respiratoria, oggi parliamo di Prevenzione respiratoria.       E’ tempo di ridurre il Fumo o assumere qualche simpatico hobby sostitutivo, di aumentare l’attività fisica, di imparare a respirare, vigilando anche sul proprio modo di parlare , che è la prima risorsa per garantire una respirazione sana.

E poi non dimentichiamo che il respiro garantisce la salute delle mucose, lì dove l’ immunità innata resta la prima invalicabile frontiera contro cui qualsiasi virus dovrà imbattersi.

Perciò anche un supporto alle mucose, penso soprattutto ai soggetti allergici, con la giusta umidificazione. Prezioso è  l’uso notturno di vaporizzatori con oli essenziali disinfettanti come l’Eucaliptus, che si sceglierà ovviamente biologico, ma anche lavaggi con acqua salina o acqua di mare. Senza dimenticare i numerosi prodotti fitoterapici o omotossicologici che sono messi a punto proprio per rendere più sane e attive le barriere mucosali di naso e bocca/gola.

E poi il Respiro è molto di più_:  è la base dell’equilibrio del Sistema Nervoso Autonomo, la cui alterazione genera le patologie stress-correlate. E’ la base di metodiche Mind-Body come la Meditazione o la Mindfulness, che aiutano il riequilibrio PsicoNeuroEndocrinoImmunitario.

Basterà allungarlo questo respiro quotidiano,  portarlo ad un tempo in cui contate fino a 5, nell’inspirazione, e a 5 nell’espirazione.  Basta cominciare a fare attenzione e dopo un po’ diverrà una necessità che indurrà l’automatismo. E un Respiro più lungo, lo dicono anche gli antichi saggi, allunga la Vita.

Un’ultima nota riguarda la Fiducia: forse non ci rendiamo conto ma quando respiriamo accogliamo dentro di noi ciò che abbiamo intorno. Non ci sono limiti,  non ci sono frontiere e la bellezza è che c’è sempre aria di cui rifornirsi, e il nostro corpo lo sa e ha Fiducia. Perciò la Fiducia resta la migliore arma per mantenere la Salute, la migliore risorsa per garantire a ciascuno di noi un Futuro sano e pacificato.

Con questo spirito mi auguro ciascuno di noi riesca ad affrontare questa nuova stagione e, uniti, creeremo un campo di Salute per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *