Sta arrivando l’EXPO’: un aiuto per GAIA

Condividi

GaiaGAIA è il nome che gli scienziati qualche decennio fa hanno dato alla Terra, perché cominciassimo a considerarla un grande essere vivente che tutti ci contiene e del quale siamo parte. Come possiamo far sì che l’EXPO’ si trasformi in un aiuto per il nostro bellissimo ma dolorante Pianeta ?

Come un grande carrozzone che va montandosi pezzo per pezzo, l’EXPO’ è quasi pronto. Noi italiani non brilliamo forse per talento organizzativo ma ci siamo “accollati” una bella sfida: un’EXPO’ che parla della tematica centrale della nostra esistenza, il CIBO.

Più che una passerella di Paesi, di proposte alimentari, di degustazioni, di abbuffate, di cibi liofilizzati e di insetti (perché qualcuno ha detto che ci sarà anche la possibilità di assaggiare le delizie di manicaretti molto proteici a base di insetti), in realtà come ogni Esposizione Universale, questo evento ci può aiutare a compiere un passaggio come opinione pubblica perché l’azione politica si orienti verso la sostenibilità. Quindi come cittadini planetari, sia che si abbia o meno la possibilità di visitare l’EXPO’ di Milano, proviamo a concentrarci sull’obiettivo reale di questa occasione e portiamolo nella nostra vita quotidiana. Cominciamo con il ridurre il consumo di prodotti da allevamenti intensivi: hanno ridotto una fetta di umanità alla fame, aumentando la deforestazione e l’inquinamento ambientale, e come se non bastasse il consumo frequente non fa bene alla salute umana. E poi: mangiamo cibi di stagione, premiamo il piccolo e onesto coltivatore, che rispetta la Terra e rivitalizza il suolo (uno degli obiettivi primari della sostenibilità) il rivenditore di fiducia che nel tempo si è conquistato il nostro rispetto non tradendo la nostra salute, il nostro palato e il nostro portafoglio, ridimensioniamo il consumo della grande distribuzione, facciamo attenzione al consumo di energie primarie, acqua ed elettricità. In soldoni non diamo il cibo per scontato e pensiamo che quando è coltivato e preparato con coscienza e cura, il nostro corpo ne trarrà il massimo vantaggio e con lui, il corpo di GAIA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *