Il successo di una dieta dipende dalla motivazione (e dall’organizzazione).

Condividi

Non basta avere il foglio del medico che ti ha indicato cosa mangiare, devi deciderlo e ragionare sulla motivazione che ti spingerà a rivedere i tuoi consumi alimentari, la tua tipologia di spesa, il modo di cucinare gli alimenti, di prepararli, di condirli. E quando ancora devi fare l’occhio alle porzioni anche di pesare, creando una rituale lento e complesso che farebbe scoraggiare chiunque. E’ vero! Ma , nonostante tutto questo, se a metter mano all’alimentazione ti costringe quel dolorino che come un pungiglione hai al fianco dal mattino, quello strano mal di schiena , zona dorso lombare, che ti perseguita dal pomeriggio in poi, quel mal di testa che ti spunta alla fine del pasto, quella stipsi ostinata che ti procura grande irritazione o quella diarrea alternata che ti lascia spossato, quell’aria antisociale che emerge dal tuo intestino e fa il vuoto intorno a te, quella ipertensione che ti piglia la sera alle tempie dopo cena, quell’allergia puntiforme che ti rende la pelle simile a quella di un simpatico iguana, bè allora la motivazione è valida e il sacrificio varrà la pena di essere compiuto.

Purtroppo però la gran parte di coloro che soffrono di molti sintomi simili a questi appena descritti, piuttosto che rimuovere la causa, vanno dal medico per trovare una soluzione rapida in una pozione “magica” che blocchi il sintomo, facendo cadere nell’oblio la vera causa e lasciando che l’organismo continui a zoppicare mantenendo un equilibrio artificiale.

Molti medici oggi da bravi educatori, laddove possono, non assecondano più questa forma mentis e provano ad indirizzare da un esperto di nutrizione per correggere le cattive abitudini, e dove possono , quando siamo in presenza di una patologia, inviano da un collega esperto di nutrizione clinica che aiuti il paziente a riorientarsi.

La parte più delicata è proprio quella di assistere il paziente nella fase organizzativa. Riguardate l’articolo sulla dieta delle ciotole, e ogni tanto i video che posto sulla pagina ilciboamico di Facebook, troverete delle dritte che vi aiuteranno a pensare per tempo a questo impegno con voi stessi, che dopo una prima fase complessa, darà grossi risultati in termini di salute e di forma fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *