Il Cibo Amico compie 10 anni

Condividi

Ero in aeroporto con un amico in attesa di rientrare a Catania e gli raccontavo del mio lavoro e delle difficoltà di aiutare i pazienti a superare il senso del limite quando dovevo, temporaneamente, eliminare dall’alimentazione alcuni cibi di fronte ai quali il corpo reagiva malamente. Non volevo che vivessero cibo vivendolo come un nemico. Ricordo che gli dissi :”Voglio trovare una formula che faccia capire come il Cibo è sempre amico, mentre è l’organismo che ha bisogno di trovare nuovi equilibri”. Così è nato questo blog, così è nato il Cibo Amico.

Questa formula l’ho costruita nel tempo e mi ha portata lontana. Sono passati 10 anni e, grazie ai miei pazienti sempre fonte di spunti interessanti, ho tenuto in vita un blog che era nato come sfogo e desiderio di confronto e che poi, negli anni , mi ha offerto l’opportunità di dare una mano a molte persone e a diffondere un modo di concepire la salute, che oggi vedo finalmente più presente. Se riguardo i titoli degli articoli pubblicati ritrovo le tante riflessioni che fotografano anche momenti di passaggio della mia professione medica e che in molti casi sono ancora attuali.

Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno letto per curiosità o bisogno, e tutte le persone che hanno provato ad applicare le indicazioni che facevano al caso loro. Grazie a tutti per essere stati presenti e aver contribuito a far crescere questo spazio, che resta semplice e libero di accogliere proposte, indicazioni e suggerimenti.

Un ringraziamento particolare va a Romano Mascali, amico e consigliere, sempre pronto a tirarmi fuori degli empasse, che ha sostenuto l’aspetto tecnico di questo blog.

Adesso procediamo per un nuovo ciclo, sempre all’erta a ciò che la Vita propone, sempre con nel cuore l’attenzione ad una Medicina che possa valorizzare il potenziale di Salute degli individui, aiutandoli a traghettare dal ruolo di pazienti a quello di agenti responsabili del patrimonio di energia vitale, personale e planetario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *